Le Ville Venete della Riviera del Brenta


Postato da: Utente Registrato il 21-02-2008. Visto 2526 volte.

Tra il `400 ed il `700, fino alla caduta della Repubblica di Venezia, vennero costruite ville ovunque sul territorio veneto. La Riviera del Brenta si trasformo` a un punto tale che venne definita la continuazione ideale del Canal Grande.
E` un insieme di contrade e di angoli verdi sorti lungo l`antico corso di un fiume che unisce Padova a Venezia.
Ideale prolungamento di Venezia in terraferma, quasi un sestiere della citta` lagunare, la Riviera del Brenta ha vissuto dal Cinquecento al Settecento un periodo aureo che l`ha trasformata in luogo privilegiato di villeggiatura dei ricchi patrizi veneziani.

Sullo sfondo del fiume si sono costruite decine e decine di ville progettate e affrescate da maestri dell`arte italiana, visitate da artisti, papi, re, uomini di cultura; invidiate per la loro bellezza; vissute come dimore di campagna nelle quali celebrare il rito dei cortei acquei, delle cene sfarzose, delle feste protratte fino all`alba.
Ricca dei fasti di questa civilta` la Riviera del Brenta si presenta tuttora con i giardini fioriti delle sue dimore nobili, con le ville aperte al pubblico, i riflessi acquei carpiti dalle statue, i salici lambiti dalla corrente.
A far da contorno a questo patrimonio, un popolo che custodisce la tradizionale abitudine all`ospitalita`, il culto della gastronomia ittica, la dedizione all`artigianato, soprattutto calzaturiero.
Partendo da Malcontenta, s`incontra subito la famosa Villa Foscari, progettata dal Palladio. Proseguendo si incontrano numerose altre ville e qui ne vengono nominate solo alcune tra le piu` conosciute: La Barchessa Valmarana, Villa Pisani e Villa Widmann.

Ma tantissime altre ville le trovi nella nostra sezione dedicata alle Ville Venete


Elenco 20 ville piu cliccate in questo sito




Inserito in : storia, tradizione, varie,






Commenti

Seguici su Facebook