“Musica strumentale di operisti”. I Solisti Veneti festeggiano il Natale con Musikè


Tipologia:



Quando:

Il 09 Dicembre 2012

Dove:

A Adria in provincia di ROVIGO

Descrizione:

Anticipa la gioia del Natale, ormai imminente, ma vuole anche essere un prezioso omaggio musicale ad una delle capitali storiche della lirica italiana con un programma di grande fascino e ricchezza, denso di significativi richiami storici e culturali.

Ad aprire il ciclo natalizio di Musikè, la nuova rassegna di musica, teatro e danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, sarà la storica formazione de I Solisti Veneti che sotto la direzione di Claudio Scimone si esibirà domenica 9 dicembre alle ore 21.00 alla Cattedrale di Adria (Rovigo) in un concerto dedicato alla “Musica strumentale per operisti”. Ingresso libero e gratuito, fino ad esaurimento posti.

Apriranno la serata due brani di ispirazione sacra, omaggio al luogo sacro: la tradizionale melodia natalizia Stille Nacht composta nel 1818 da Franz Xavier Gruber per pura coincidenza. Accadde infatti che proprio la vigilia di Natale l´organo della Chiesa dove Gruber era organista si guastasse; Gruber, senza perdersi d´animo, compose subito una delicata melodia a due voci con accompagnamento di chitarra, probabilmente senza immaginare che sarebbe diventata uno dei temi natalizi più popolari e amati al mondo. E così è ancora oggi, a ben due secoli di distanza. Quasi tre secoli ci separano invece dal secondo capolavoro in programma: il Concerto per violino e orchestra che Antonio Vivaldi compose per la Solennità dell’Assunta. Un concerto che richiede un’orchestra divisa in due parti, secondo la prassi squisitamente ed esclusivamente veneziana che Giovanni e Andrea Gabrieli avevano ideato e sperimentato con grandissimo successo in San Marco alla fine del Cinquecento.

Dopo Venezia l’itinerario musicale aveva fatto tappa a Napoli con un movimento del brillante Concerto in si bemolle maggiore per mandolino e archi del compositore jesino Giovanni Battista Pergolesi. Un vero e proprio ponte musicale tra Napoli e Venezia è rappresentato invece dal Concerto in do minore per oboe e archi (anche di questo verrà eseguito il movimento più suggestivo) di Domenico Cimarosa, che ad Aversa (nel Regno di Napoli) nacque e a Venezia si spense nel 1801. “Musica strumentale per operisti” è il filo conduttore della serata. Gioachino Rossini, che di musica strumentale ne scrisse parecchia, compose durante gli anni di permanenza a Napoli una serie di variazioni altamente virtuosistiche, prendendo spunto da un tema composto pochi anni prima per il dramma sacro "Mosè in Egitto".  

Concluderà la serata il Quartetto in mi minore di Giuseppe Verdi. Il Quartetto, comunemente eseguito in forma cameristica, verrà proposto dai Solisti Veneti nella più rara versione per orchestra d´archi. Un’autentica interpretazione della volontà di Verdi, che, in risposta ad una richiesta pervenutagli da Londra, consigliò vivamente di eseguirlo aumentando il numero degli esecutori. Lo ripeté in una lettera del 1877 suggerendo che dovrebbe star bene eseguito da molti suonatori perché vi sono frasi che esigono un suono pieno e grasso piuttosto che il magro di un solo violino In un altro scritto destinato stavolta a Parigi egli affermò: “Bisognerebbe raddoppiare ogni strumento per dieci o per dodici, e dirigerei io stesso l’orchestra”!   

Diretti da Claudio Scimone, I Solisti Veneti sono l’orchestra da camera italiana più nota nel mondo anche per la molteplicità e l’interesse delle loro iniziative culturali, editoriali e promozionali. Hanno tenuto quasi 6.000 concerti in più di 80 Paesi e partecipano regolarmente ai massimi Festival internazionali. Sono stati insigniti dei più importanti riconoscimenti, quali il Premio Grammy di Los Angeles e il particolarissimo premio del Festival Bar del 1970 con 350.000 voti di pubblico giovanile; hanno ricevuto dalla Repubblica Italiana la medaglia d’oro dei benemeriti della scuola, dell’arte e della cultura. Hanno registrato oltre 300 DVD, CD, LP per etichette come Erato-WEA, BMG-RCA, Philips, Frequenz. Con i Solisti Veneti collaborano i più grandi interpreti internazionali, da Placido Domingo ad Andrea Bocelli.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti

Informazioni
tel. 049 8234803
www.rassegnamusike.it




Evento visitato 751 volte, inserito il 06/12/2012 da Utente Registrato


Commenti

Cerca Eventi

Seguici su Facebook

I consigli di Veneto e Dintorni Rovigo