CORONAVIRUS
Verificate con gli organizzatori le date e le modalità di svolgimento degli eventi.

Lo staff di venetoedintorni non è responsabile nel caso in cui alcuni eventi vengano annullati senza avviso in questo sito

AUDITORIUM ANTONIO VIVALDI DI CASSOLA: AL VIA LA PRIMA STAGIONE TEATRALE


Tipologia:

Evento Per Bambini Spettacolo Teatrale

Quando:

Dal 07 Novembre 2015 al 09 Aprile 2016

Dove:

Cassola in provincia di VICENZA

Descrizione:

Marta Cuscunà, Alessandra Faiella, Patrizia Laquidara, Cristina Donà e Banda Osiris sono alcuni dei protagonisti della prima stagione culturale dell`Auditorium Antonio Vivaldi di Cassola che inaugurerà il 7 novembre con Canzoniere Vicentino. La direzione, finora in capo al Comune, è stata assegnata alla veronese Fondazione Aida, istituzione culturale riconosciuta a livello ministeriale e con una consolidata esperienza nella gestione di spazi teatrali, dopo una valutazione da parte di una Commissione individuata dall`Assessorato alla Cultura del Comune di Cassola.

Fondazione Aida propone una stagione che si articola in diverse rassegne rispondendo così alle differenziate esigenze del territorio senza rinunciare alla qualità garantita da alcuni nomi noti dello spettacolo. E dunque una rassegna che, oltre alla prosa primaria, guarda sia al mondo delle famiglie, delle scuole, ai ragazzi con cinque titoli di teatro sociale, agli amanti della musica e del teatro dialettale.

I titoli della rassegna di prosa sono stati scelti con l`obiettivo di conciliare il buon teatro d`autore, garantito dalla presenza di personaggi noti a livello nazionale, con tematiche di alto profilo che sappiano divertire e rendere una serata a teatro un momento di riflessione e di diletto. Ed ecco dunque che il 14 novembre Alessandra Faiella presenterà La versione di Barbie, monologo comico che invita a una riflessione sull’universo femminile, mentre il 21 novembre sarà la volta di Le dolenti note di Banda Osiris, estroverso viaggio musicale dedicato al mestiere del musicista. La rassegna prosegue il 19 dicembre con Novecento, tratto da Alessandro Baricco, della compagnia Teatro Fuori rotta. A gennaio, il 30, si riparte con Insonnie, un musical noir sulle note dei celebri Berlin, Porter, Gershwin, Webber, mentre il 27 febbraio sarà la volta di Pianoforte vendesi, liberamente tratto dal libro di Andrea Vitali. Entrambe queste produzioni sono di ARS Creazione Spettacolo e Fondazione Aida. Chiude il 13 marzo Marta Cuscunà e La semplicità ingannata, satira per attrice e pupazze sul lusso di essere donne.

Sul fronte famiglie si alterneranno sul palco del Vivaldi sei titoli dedicati al mondo della fiaba: I tre porcellini (6 dicembre), Pollicino non ha paura dell`orco (6 gennaio), Pippicalzelunghe (17 gennaio), Fagioli, tratto da Jack e il fagiolo magico (28 febbraio), Alice nel paese delle meraviglie (20 marzo) e Un brutto bruttissimo anatroccolo (3 aprile).

Per gli amanti della musica, oltre a Canzoniere Vicentino si alterneranno sul palco del Vivaldi anche il coro Trinity Rainbow (9 gennaio), diretto da il M° Ugo Moro (che collaborerà nello sviluppo di alcuni percorsi formativi di didattica musicale), Patrizia Laquidara (6 febbraio), Piccola Bottega Baltazar (1 aprile). Chiude la rassegna musicale Cristina Donà con un concerto in data da definirsi.

Nella rassegna di teatro popolare sono state inoltre coinvolte alcune realtà teatrali vicentine come l`Anomima Magnagati (11 marzo), Mataz Teatro (25 marzo). In questo filone si colloca anche lo spettacolo Parole venete, di e con Pino Costalunga (15 gennaio).

Gli studenti della rassegna Teatro scuola potranno scegliere tra cinque titoli: in Amici per la pace (16 novembre), Emilio il coniglio e la fattoria ecologica (10 dicembre), per sensibilizzare sull`importanza della salvaguardia dell`ambiente, La freccia azzurra (16 dicembre), tratta da Gianni Rodari, Il principe capriccio (1 febbraio), per sensibilizzare verso il rispetto verso gli altri, e le avventure del Barone di Muncchausen (5 febbraio).

La rassegna riservata al teatro sociale guarda sia al pubblico degli adulti sia agli studenti. Sul fronte scuole si segnalano L`amico ritrovato (27 gennaio), ovvero la storia di una profonda amicizia che sarà presentato nell`ambito delle iniziative legate alla Giornata della Memoria, e Oh boy, un lavoro teneramente umano su pregiudizi e diversità (11 febbraio), regia di Maurizio Nichetti. Per la stessa rassegna si segnalano inoltre Parliamo d`altro (28 novembre), che tratta lo speciale rapporto madre-figlia, Quando passa nuvolari (12 dicembre), dedicato alle avventure del pilota mantovano. Chiude lo spettacolo di Ippogrifo Produzioni Sic Transit gloria mundi (9 aprile).

Accompagnerà la visione di alcuni spettacoli di prosa anche un incontro con l`autore. Il 14 novembre Alessandra Faiella presenterà il libro dal quale è tratto lo spettacolo, così farà Andrea Vitali il 27 febbraio. Spazio però anche ai più piccoli con un incontro diretto da Pino Costalunga (in primavera, data da definirsi). Questi appuntamenti, ad ingresso libero, si terranno presso l`Ex Caserma Ai Muli.

Nella gestione ordinaria dello spazio sono state inoltre coinvolte alcune risorse locali per le mansioni tecniche e di biglietteria. È intenzione di Fondazione Aida avviare un dialogo diretto con le realtà locali, tra questa la Pro Loco di Cassola.

Biglietti: prosa: 14/12 euro, teatro famiglie 5/4 euro, rassegna musicale 12/10 euro, teatro amatoriale e rassegna di teatro sociale 10/8 euro. Per favorire l`ingresso è inoltre possibile acquistare un carnet di spettacoli a un prezzo agevolato.


Informazioni: Auditorium A. Vivaldi via Monte Oro, 1 – angolo via Monte Pertica - 36022 Cassola

auditoriumvivaldi@f-aida.it - tel. 347 8226461

Fondazione Aida tel. 045 8001471 / 045 595284 - fondazione@f-aida.it - www.fondazioneaida.it





Evento visitato 1262 volte, inserito il 28/10/2015 da Anonimo


Commenti

Cerca Eventi

Seguici su Facebook