UNA VISIONE OLTRE ATTO II: METTERE A FUOCO


Tipologia:

Balletto Esibizione Live Presentazione

Quando:

Il 13 Maggio 2016

Dove:

A Piazza Giuseppe Garibaldi, 45011 Adria in provincia di ROVIGO

Descrizione:

UNA VISIONE OLTRE

13 maggio, venerdì, H 21
Piazza Garibaldi, Adria


Visione e cecità. La Piazza è contemporaneamente luogo centrale della città, simbolo identitario per i cittadini, con la presenza dell’antica Torre civica e della chiesa cattedrale, e il luogo dov’è nato Luigi Groto e dove sorgeva la sua casa. Al suo centro performance e installazioni che utilizzano il linguaggio di danza, musica e video.


Filippo Marzocchi, Filippo Marzocchi STILL LIFE, installazione e videoproiezione
Un grande schermo viene montato nella piazza principale della città di Adria in occasione di un evento al quale prenderanno atto delle performance musicali e di danza. Lo schermo è posizionato di fronte alla veduta principale della scena in modo da negare la visione agli spettatori.
Una videocamera riprende ciò che avviene dietro alla struttura proiettando sullo schermo in tempo reale e in scala reale gli eventi, che normalmente sarebbero visibili senza il video.
La veridicità delle immagini è dunque messa in discussione, ponendo lo spettatore di fronte alla rappresentazione della realtà circostante invece che alla realtà stessa.
Collaborazioni: schermo realizzato da Chiara Guadagnini
Chiara Guadagnini

Giovanna Chiarato e Cristiana Franzoso, Giovanna Chiarato
IO VEDO, performance di danza [prima assoluta]
La coreografia è stata creata da Giovanna Chiarato e Cristiana Franzoso seguendo le suggestioni arrivate dallo stesso Stefano Cagol, individuando principalmente tre momenti o meglio tre visioni della cecità: il fidarsi e affidarsi all`altro come aiuto e sostegno; il sogno, dove la cecità non ci vieta di vedere ciò che desideriamo e infine la volontà di vedere liberandosi da qualsiasi impedimento, costrizione, limitazione.
Interpreti: Tommaso Carletti, Ilaria Bonato, Silvia Zanotti, Maral Shoul-Zarghani, Chiara Fantinati, Enrica Lionello, Simona Bocchio, Francesca Pezzolato, Valeria Krasnolobova
Musiche: atto I: Arvo Part, " Symphony N°4 - "Los Angeles": III Deciso; atto II: Steve Reich, “Music for 18 Musicians”: Pulses; atto III: Arvo Part, " Symphony N°4 - "Los Angeles": II Affannoso

Simona Gatto, Davide Gazzato, Sol Edad UNA VISIONE OLTRE, performance musicale [prima assoluta]
Il duo Ephemeris nasce dall`incontro di Davide Gazzato (liuto, arciliuto, tiorba, flauti, voce) e Simona Gatto (voce, percussioni, flauti, lira) nell`ambito dei seminari di Musica Antica del Conservatorio "B. Marcello" di Venezia. Il repertorio proposto, di matrice rinascimentale e barocca con influenze popolari, è rielaborato in forma originale.
Nella personalissima interpretazione musicale di "Una Visione Oltre" agli strumenti a pizzico e a fiato dell`epoca si affianca l`utilizzo di elettronica e loop station.
Musiche di John Dowland, Claudio Monteverdi, Thomas Campion, tradizionali sefardite e del sud Italia.

Una Visione Oltre, AS IT IS, videoproiezione, microscopio USB, incisione antica
Un’analisi del microcosmo nel macrocosmo: un piccolo segno compone un insieme di segni portatori di senso nel disegno. Un microscopio USB analizza ingrandendo a dismisura, tramite un proiettore, i segni di un’incisione antica – “La diocesi di Adria” (1788) – che illustra i territori del Delta, dove ogni suo microscopico frammento diviene fulcro di attenzione trasformandosi in soggetto dell’opera. Ciò che a occhio nudo risulta invisibile, raccolto in una figura, viene scollegato e scomposto, portando l’attenzione dello spettatore dal generale al particolare, una piccola unità che compone l’insieme.

La piazza:
La casa del Groto, che sorgeva presso l’attuale Piazza Garibaldi, venne abbattuta nel 1694 per far posto all’Ospedale Civico dei Poveri. Nel 1813 l’ospedale, che aveva una piccola torre con campana, venne demolito per far posto al Teatro Nuovo. Nel 1819 venne costruita la facciata laterale del teatro con la torre dell’orologio contenente la campana del vecchio ospedale; il teatro funzionò fino al ‘19, poi venne assorbito da nuove costruzioni, la torre è quella originale del 1819.

___________________________

INTERVENTI VIDEO, SONORI E PERFORMATIVI
Le suggestioni innescate durante la master class di aprile verranno tradotte in una produzione artistica e presentate in una serie di eventi in luoghi significativi della città, utilizzando le diverse componenti del suono, le immagini in movimento, la performance e il coinvolgimento del pubblico.
Una visione oltre è stato uno dei progetti selezionati dal bando Culturalmente 2015, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, ed è ispirato alla figura dell’illustre adriese Luigi Groto, drammaturgo e poeta del `500. Organizzato e promosso dalla Pro Loco di Adria, il progetto vede impegnata la figura dell`artista di fama internazionale Stefano Cagol, nel duplice ruolo di artista performativo e mentore per quattordici giovani artisti under 35



Evento visitato 507 volte, inserito il 10/05/2016 da Anonimo


Commenti

Cerca Eventi

Seguici su Facebook