OLTRE LA FOTOGRAFIA CONFERENZA DI MARIO CRESCI


Tipologia:

Corso Seminario

Quando:

Il 21 Aprile 2017

Dove:

A Verona in provincia di VERONA

Descrizione:

OLTRE LA FOTOGRAFIA
CONFERENZA DI MARIO CRESCI
 Aula Design PT Accademia di Belle Arti di Verona
Via C. Montanari, 5
 21/04/2017 ORE 15.00
Verona, 28 marzo 2017
locandinaVenerdì 21 apriledalle ore 15.00nell’Aula Design Piano Terra dell’Accademia di Belle Arti di Verona, durante il corso de professor Augustin Sanchez, si terrà la conferenza “Oltre la fotografia”, a cura di Mario Cresci, fotografo, grafico, disegnatore e docente di fotografia, la cui figura artistica può essere considerata tra le più interessanti e complete della scena italiana contemporanea.
Mario Cresci presenta un’idea spesso rivoluzionaria della fotografia: s’ispira al movimento avanguardistico francese, che nel mondo del cinema ha rappresentato una rottura con la spettacolarizzazione tipicamente americana.
Ha insegnato al Politecnico di Milano, all’Università degli Studi di Napoli – L’Orientale, alla Facoltà di Lettere di Parma, allo IED e alla NABA di Milano. Dal 2004 al 2011 nel biennio di specializzazione in Fotografia allʼAccademia di Brera di Milano. Attualmente è docente all’ISIA di Urbino e alla Fondazione Fotografia di Modena. Per diversi anni è stato visiting professor all’École d’Arts Appliqués di Vevey (Svizzera).
Cresci ritiene la fotografia un medium camaleontico, il cui linguaggio può essere utilizzato per approfondire numerosi aspetti immateriali: la memoria, i sentimenti e le percezioni vengono analizzate in modo suggestivo, proponendo confronti inediti con la realtà delle cose. Ogni scatto suscita una profonda riflessione, in un gioco suggestivo tra filosofia, arte e antropologia.
È autore di opere multiformi caratterizzate da una libertà di ricerca che attraversa il disegno, la fotografia, l’esperienza video, l’installazione. Varie sono le tematiche e le sperimentazioni sviluppate nelle sue opere nel corso degli anni: dagli slittamenti di senso, alle variazioni, dalle analogie al rapporto con il paesaggio e i luoghi dell’arte – come nelle opere site-specific che appartengono alle ricerche degli ultimi anni, nate proprio grazie al confronto organico con determinati luoghi e le loro peculiarità storiche, culturali ed estetiche –. Per Cresci, infatti, la fotografia non è mai fine a se stessa, autosufficiente e singolare, ma è sempre parte di un racconto per immagini capace di coniugare conoscenza e bellezza, ricerca sul campo ed emozione visiva.
Durante la conferenza spiegherà il suo modus operandi, le peculiarità del medium fotografico e le nuove possibilità espressive offerte i new media.
Accademia di Belle Arti di Verona
Ufficio Comunicazione
comunicazione@accademiabelleartiverona.it



Evento visitato 62 volte, inserito il 12/04/2017 da Anonimo


Commenti

Cerca Eventi

Seguici su Facebook