Serata di documentari al Centro Tecchio di Vicenza


Tipologia:

Spettacolo Cinematografico

Quando:

Il 15 Settembre 2018

Dove:

A Vicenza in provincia di VICENZA

Descrizione:

Sabato 15 settembre 2018 alle ore 21 al Centro Tecchio di Vicenza nuovo appuntamento con le proiezioni di Cinema sconfinato, un progetto itinerante che nel mese di luglio ha coinvolto i giovani del territorio in un laboratorio di cinema documentario e che a settembre propone un ciclo di film in quattro serate tra Altavilla Vicentina, Montecchio Maggiore e Vicenza.

In questo terzo appuntamento sarà presentato Ce ne vorrebbero di più, l’ultimo dei tre corti documentari realizzati dai giovani che hanno partecipato al laboratorio; a seguire, saranno proiettati il corto Gillo Dorfles. In un bicchier d’acqua di Francesco Clerici e Per chi vuole sparare di Pierluca Ditano con la fotografia di Giovanni Benini.

Ce ne vorrebbero di più (2018, 10’) è stato girato al Centro Tecchio a luglio nell’ambito del laboratorio tenuto da quattro professionisti under 35 del settore, i registi Claudia Brignone e Francesco Clerici, il direttore della fotografia Giovanni Benini e il montatore Gabriele Borghi. L’obiettivo del laboratorio era avvicinare i partecipanti al cinema documentario e coinvolgerli nella realizzazione di tre cortometraggi dedicati alla periferia, girati rispettivamente ad Altavilla Vicentina, Alte Ceccato di Montecchio Maggiore e a Vicenza. Ce ne vorrebbero di più è una piccola immersione nella vita del Centro Tecchio, dinamico punto di aggregazione nel quartiere San Lazzaro di Vicenza, dove attività e culture diverse si incontrano e convivono.

Insieme al corto del laboratorio, sul grande schermo gonfiabile del Cinemambulante saranno proiettati i lavori realizzati da due dei professionisti under 35 che hanno guidato il progetto Cinema Sconfinato: il corto Gillo Dorfles. In un bicchier d’acqua del regista Francesco Clerici (2017, 11’) e il documentario breve Per chi vuole sparare (2016, 35’) di Pierluca Ditano con la fotografia di Giovanni Benini.
Ultima intervista al grande critico, Gillo Dorfles. In un bicchier d’acqua di Clerici è un ritratto/autoritratto del critico d`arte, pittore e filosofo italiano Dorfles attraverso i suoi oggetti preferiti in un racconto intimo, sospeso all’interno di una casa, la sua, che è allo stesso tempo spazio reale e simbolico, mentale e fisico.
Per chi vuole sparare di Ditano, presentato in concorso al festival Visions du Réel nel 2017, racconta la storia di Peppino, napoletano d’origine, che di lavoro fa il carrettiere: traina a braccia carretti di ferro che costruiscono il più grande mercato all’aperto d’Europa, Porta Palazzo a Torino. Padre di tre figli, è abituato a sbarcare il lunario e a inventarsi vie per far soldi veloci. Nei giorni che precedono la festa di Capodanno, metterà su un affare per ripagare un debito.
L’ingresso alla proiezione è aperto a tutti e gratuito.
In caso di maltempo la proiezione si svolgerà al coperto.
Saranno presenti gli autori dei cortometraggi realizzati durante il laboratorio e il documentarista e direttore della fotografia Giovanni Benini.

L’evento conclusivo della rassegna di Cinema sconfinato si svolgerà a Vicenza a fine settembre, con la proiezione di tutti e tre i cortometraggi realizzati durante il laboratorio e di un film sulla vita nelle periferie.
Maggiori informazioni su www.cinemasconfinato.it e facebook: Cinemasconfinato
Cinema sconfinato è un progetto a cura di Pier Paolo Giarolo ed è realizzato con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, con il patrocinio del Comune di Altavilla Vicentina e della Città di Montecchio Maggiore, in collaborazione con Progetto Giovani Vicenza.



Evento visitato 196 volte, inserito il 12/09/2018 da Utente Registrato


Mappa:

Commenti

Cerca Eventi

Seguici su Facebook