Mostra di Toni Fontanella (Venezia 1915-2014): Il Silenzio della Luce, i paesaggi della Laguna, gli oggetti del ricordo


Tipologia:

Mostra

Quando:

Dal 19 Ottobre 2019 al 10 Novembre 2019

Dove:

Galleria del Teatro Accademico di Castelfranco Veneto in provincia di Treviso - Ingresso gratuito in provincia di TREVISO

Descrizione:

Ambiente Salute Veneta promuove la Rassegna di Artisti Veneziani, curata da Valeria Molin, con la mostra personale di dipinti di Toni Fontanella, autentico maestro della pittura lagunare, patrocinata dalla Città di Castelfranco Veneto, Assessorato alla Cultura ed ospitata alla prestigiosa Galleria del Teatro Accademico.
L’esibizione offre una ricca e selezionata raccolta di lavori, oltre 50 dipinti, olio su tela e su tavola, pastelli, molti inediti, per ricordare e rendere omaggio a Toni Fontanella, pittore che al paesaggio della laguna e alle composizioni con gli oggetti del ricordo ha dedicato quarant`anni di pittura.
Con la presentazione critica di Marco Mondi, l`evento segna una nuova tappa della Rassegna in omaggio alla storia artistica di Venezia a partire dagli anni Cinquanta del Novecento.

Toni Fontanella, veneziano, nato nel 1915, studia grafica e pittura all’Istituto d’Arte della città. Nel 1936 consegue il Magistero d’Arte. Si dedica alla grafica e partecipa alle Mostre dell’Opera Bevilacqua La Masa nel 1937 e nel 1961. Dal 1958 vive e opera a Mestre. I primi riconoscimenti nei concorsi di pittura lo spingono a ritagliare via via più tempo per la pittura e dalla fine anni `60 le uscite dallo studio diventano sistematiche, destinazione i borghi di pescatori, gli angoli remoti e gli specchi d`acqua quieta della laguna veneziana, che diventano l’oggetto quasi esclusivo delle sue opere. E` presente in molte esposizioni nelle maggiori città del Veneto. Di carattere schivo, la sua modestia è riconoscibile nella sua “filosofia”, così espressa nel 1971: “a me basta raccontare come meglio riesco la bellezza della laguna e dei suoi borghi di pescatori nei silenti momenti del giorno e coglierne spazio, luce e colore”. Con uno stile molto personale, divenuto inconfondibile, disinteressato al segno naturalistico, rivolto piuttosto alla semplificazione delle forme e alla sintesi della composizione. Solo negli anni Novanta ai tipici scorci lagunari accosta la produzione delle altrettanto personali composizioni in interno, molte con gli oggetti ricordo della presenza femminile. Nel corso della sua carriera numerosi i successi a Concorsi e Rassegne Nazionali cui partecipa dal 1969 al 2004. Nel 2005 riceve l`Omaggio alla carriera a Mestre e la Targa Speciale al premio Le Colonete a Venezia nel 2013. Nel nuovo millennio si ripetono numerose e qualificate antologiche: 2006 Di laguna e altro. Opere 1932-2000 presso il Centro Culturale Candiani di Mestre; 2008 presso l`Istituto Statale d`Arte di Venezia; 2013 Le immutate esistenze a Mestre, Venezia e Treviso. Il 21 settembre 2014 Toni Fontanella si spegne alla soglia dei 99 anni. Nel 2015 i cento anni dalla sua nascita sono celebrati al Centro Culturale Candiani di Mestre con una ricca, documentata ed apprezzata esposizione dei lavori di una vita: Paesaggi dell`assoluto. Nel 2017 Burano ospita presso la ex Chiesa delle Cappuccine una raccolta di dipinti a tema lagunare intitolata appunto Viaggio in laguna
Fontanella giunge a una tale fusione del colore con la luce grazie alla quale la costruzione spaziale essenziale, schematica e sintetica del dipinto si carica di un’atmosfera incantata, che nell’osservatore suscita uno stato d’animo di quiete sospesa dal silenzio e dalla luce che tutto avvolge” dalla Presentazione di Marco Mondi.
 
 
 



Evento visitato 117 volte, inserito il 14/10/2019 da Anonimo


Commenti

Cerca Eventi

Seguici su Facebook

I consigli di Veneto e Dintorni Treviso