Origine e significato del cognome Sartori


Vedi anche: Sartor, Sartorari, Sartorato, Sartore, Sartorelli, Sartorello, Sartoretti, Sartoretto, Sartorio, Sartoris,


Origine del cognome - fonte Pagine Bianche
Origine del cognome sartori
Il cognome Sartori conta 6224 presenze sull'intero territorio italiano, ├Ę dunque da considerarsi piuttosto comune. In Veneto se ne contano 2821, in Lombardia 1003, in Emilia Romagna 688 e via via a calare fino a raggiungere un unico rappresentante in Molise. Ha una percentuale di presenze altissima sul territorio nazionale dove raggiunge la quota del 98%. La storia del nome porta alle sue numerose declinazioni, a partire da Sartor, specifico dell'intera provincia di Treviso e di quella a sud di Pordenone. Sartorelli, altra variante di Sartori, trova la sua localizzazione di elezione nel Nord della penisola italiana mentre Sartorio ├Ę tipico della zona dell'alto milanese e dell'intero varesotto. Sartori, invece, pi├╣ democraticamente, non fa differenze e la sua presenza viene rispettata in uguali percentuali in tutto il Nord Italia.

Il significato e le origini del nome e dei suoi derivati sembrano affondare le proprie radici in Sartorius, cognomen di origine latina. L'etimologia lo inserisce dunque nel gruppo di cognomi che derivano dal mestiere e dalla professione del capostipite oppure dalla sua somiglianza con un rappresentante della categoria. Non di rado si usava attribuire questo tipo di soprannome anche a coloro che, in occasioni di giochi, feste, recite o processioni erano soliti impersonare una particolare figura sia di artigiano sia di nobile o di ecclesiasta. Non ├Ę da escludere anche un legame con la topomastica che legherebbe l'origine del cognome Sartori alla cittadina di Sartirana, nei pressi di Pavia. Tra l'altro, a sostegno di questa tesi, va detto che il cognome, secondo alcuni studiosi, pare essere originario proprio di questa zona. L'affermazione ├Ę per├▓ in contrasto con quanto ci dice l'araldica dei cognomi che ci riporta a un'antica e nobile famiglia Sartori che trova le proprie origini nella zona dei Sette Comuni, pi├╣ precisamente di Asiago. In Val di Brenta, nel 1440, viene segnalato un Pietro Sartori nel paese di Valstagna mentre, nel 1582, Nicol├▓ Sartori di Valstagna compr├▓ con la somma di 500 ducati la cittadinanza vicentina.

.

Distribuzione del cognome Sartori - fonte Pagine Bianche

Commenti


[1] Sartori Ŕ massicciamente diffuso in tutto il nord, soprattutto tra Trentino, Veneto e Lombardia, dovrebbe derivare dalla professione di sarto svolta dai capostipiti, poichÚ il termine sartore ha origine dal latino sartor-sartorem "rappezzare, rammendare, cucire", quindi fare il sarto.
Lorenzo C. 27/04/2012 12:13:00



Vuoi lasciare un commento, scrivilo qui sotto. La mail non verrÓ visualizzata







Newsletter

Inserimento in NEWSLETTER momentaneamente BLOCCATO




Vedi anche






Cerca COGNOMI

Cerca il tuo cognome


Cognomi che finiscono con:
ato aio ito acco otto igo l r n

Cognomi che iniziano con:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Z
Seguici su Facebook