Consumo energetico, quanto spendono mediamente i veneti per le bollette della luce?


Postato da: Utente Registrato il 29-09-2016. Visto 208 volte.
Tra le spese domestiche di vario genere del consumatore veneto non può mancare la bolletta della luce. Ma quando pagano i consumatori veneto per l`energia elettrica nelle proprie case?
Sono tante le spese che gravano sul bilancio mensile medio domestico delle famiglie venete. Dal telefono al gas, passando per l`acqua e il consumo dell`energia elettrica. Proprio quest`ultima incide maggiormente sul portafoglio dei cittadini veneti. L`importo da versare alle varie aziende di erogazione elettrica sul nostro territorio può dipendere da diversi fattori. Innanzitutto il consumo, calcolato in base a diverse componenti come il numero di occupanti della famiglia, la relativa educazione sul risparmio energetico, le dimensioni dell`abitazione, le abitudini e non ultimo la quantità e la tipologia degli elettrodomestici in uso, come frigorifero, lavatrice, aspirapolvere, forno e tanti altri, che rappresentano la maggior causa di consumo energetico. Altri fattori che incidono sull`importo da versare per la bolletta dell`energica elettrica sono anche la potenza impiegata e le tariffe del fornitore stesso per l`erogazione della stessa. Sempre più famiglie venete riescono a ridurre i consumi con delle semplici attenzioni come l`interruzione preventiva dell`erogazione di energia per illuminazione ed altri servizi, attuabile tramite apparecchi di controllo come quelli della linea Living Light di BTcino, in vendita anche sul sito PuntoLuce.net.

Il consumo medio delle famiglie venete

Secondo un indagine effettuata dall`Osservatorio di Facile.it, la media di occupanti nei nuclei famigliari del Veneto è di 2,40 ad abitazione, di pochissimo superiore rispetto alla media italiana che si attesta invece sui 2,37. La superficie media delle abitazioni venete, invece, è di 117 metri quadri contro una media nazionale di 103 metri quadri.  Mediamente in Veneto vengono consumati per famiglia 2.749 KWh (il 6,18% rispetto alla media italiana che fa registrare una cifra di 2.5749 KWh). Il consumo minimo di ogni famiglia veneta è di 1.623 KWh (a fronte di 1.518 KWh della media nazionale), mentre invece il consumo massimo è di 3.874 KWh (il 6,04% in più rispetto ai consumi massimi italiani di energia elettrica che si attestano sui 3.640 KWh).

La spesa media di erogazione dell`energia elettrica dei cittadini veneti

Sempre facendo riferimento all`indagine effettuata da Facile.it, la spesa media annua dei residenti della regione Veneto per l`erogazione dei servizi elettrici è di 530€, di ben 27€ in più rispetto alla media italiana di 503€, con un aumento dello 0.92% rispetto alla precedente rilevazione, ferma a 525€ annui di spesa. Si tratta comunque di cifre elevate rispetto alla spesa media europea. L`Italia infatti è ferma al terzo posto per le tariffe di luce e gas più alte. In prima e seconda posizione troviamo Germania e Irlanda, dove però, va detto, anche gli stipendi si attestano su valori più alti rispetto a quelli dei veneti e degli italiani in generale.



Inserito in : abitudini di consumo , energia, luce,

Commenti