Veneto, al via le ordinanze invernali. Ecco l’elenco (e come evitare il cambio obbligatorio)


Postato da: Utente Registrato il 19-10-2016. Visto 102 volte.
La fatidica data del 15 novembre si avvicina, e con essa l’obbligo di misura precauzionale legata all’utilizzo di specifici pneumatici invernali sui tratti ritenuti più a rischio. In realtà, è già dal 15 ottobre che è partito il periodo in cui effettuare il semestrale cambio delle gomme, un’attività che resta tanto fondamentale quanto “fastidiosa” per la maggior parte degli automobilisti.
In Veneto con le gomme invernali. Il Veneto, in particolare, si rivela come una delle regioni d’Italia nelle quali i gestori di strade e autostrade sono intervenute in maniera più notevole per regolamentare la circolazione lungo le varie arterie stradali, con l’obiettivo di migliorare il livello di sicurezza di chi viaggia in auto soprattutto in caso di forti (e magari improvvise) nevicate o piogge, che rendono il fondo scivoloso e disagevole.
Le ordinanze lungo le strade venete. Come negli scorsi anni, infatti, anche per l’inverno 2016/2017 tutte le Province del Veneto hanno emesso le specifiche ordinanze, che quindi interessano in pratica tutta la rete stradale regionale. Anche alcuni Comuni hanno emanato norme più dirette, sia tra quelli capoluogo di provincia come Belluno (valido lungo le strade comunali e vicinali) e Padova, sia tra quelli più piccoli, come Gambugliano (per il territorio collinare) e Vittorio Veneto, a riprova di come la questione sia particolarmente rilevante in regione.
Un costo salato per chi non è in regola. Oltre al “solo” (e preponderante) aspetto della sicurezza, non va poi trascurato un secondo fattore che dovrebbe convincere anche i più restii a mettersi in regola con quanto previsto dal Codice della Strada: in caso di infrazioni, infatti, le sanzioni per gli automobilisti fermati senza i giusti pneumatici o le apposite catene da neve (definite “mezzi antisdrucciolevoli”) costano da 85 a 338 euro di multa.
Cambio obbligatorio? Non è detto. Questo significa, in sintesi, che bisogna controllare le proprie gomme e procedere, in caso di viaggi in Veneto, a effettuare il cambio degli pneumatici, un’operazione considerata a dir poco “fastidiosa” da parte della maggioranza degli automobilisti italiani. Che, per fortuna, possono anche contare su una valida alternativa per combinare l’esigenza di viaggiare sicuri con quella di rispettare la norma precauzionale.
Si amplia l’orizzonte delle gomme all season. I produttori di pneumatici, infatti, hanno dedicato grande attenzione allo sviluppo di nuovi modelli di pneumatici all season, che sono per l’appunto in grado di circolare tutto l’anno in tutta regola anche con le ordinanze invernali, in quanto caratterizzati dalla marcatura M+S sulla spalla del copertone, come richiesto dal Codice della Strada. Anche in questo caso, il portale di riferimento per chi cerca informazioni o offerte sui prodotti è Euroimport Pneumatici, che dedica un’intera sezione alle gomme 4 stagioni, raggruppando il meglio del mercato attuale.
Il test sugli pneumatici 4 stagioni. Su queste pagine, ad esempio, si trovano anche gli pneumatici 4 stagioni appena sottoposti allo specifico test realizzato dalla rivista tedesca Gute Fahrt, che ha incoronato come vincitore il Goodyear Vector 4Seasons Gen-2, che ha ottenuto un giudizio complessivo di “molto buono -”, grazie a performance positive sia nelle condizioni invernali che in quelle estive. Medaglia d’argento è andata alla gomma Nokian Weatherproof, valutata come “buono +” soprattutto a causa di un piccolo problema di sottosterzo, mentre al terzo posto si è posizionato il Michelin CrossClimate, che ha lamentato prestazioni inferiori per quanto riguarda la tenuta laterale nel test di aquaplaning. Promossi, comunque, anche gli altri modelli esaminati, come l’Hankook Kinergy 4S e l`Uniroyal All Season Expert (giudizio finale “buono”), e anche i “buoni” Pirelli Cinturato All Season, Falken All Season AS 200 e Vredestein Quatrac 5, nonché l’ultimo classificato, il “soddisfacente” Westlake All Seasons, pneumatico realizzato dal produttore cinese che comunque si difende bene rispetto ai prodotti di gamma superiore.
I vantaggi delle gomme all season. Queste prove confermano la validità dell’opzione gomme all season, che rappresentano la giusta risposta a chi vuole evitare le procedure di montaggio/smontaggio dei treni, i relativi problemi dello stoccaggio e soprattutto i costi di acquisto di un doppio treno di pneumatici, ma senza rinunciare a performance comunque affidabili e sicure anche sulle strade invernali.



Inserito in : varie,

Commenti