SI PARLERÀ DI LIEVITO MADRE ALL’ALFABETO DELLA TERRA E DELLA TAVOLA


Postato da: Utente Registrato il 16-03-2015. Visto 380 volte.

Al via il secondo appuntamento con “Alfabeto della Terra e della Tavola”, il ciclo di incontri dedicati al cibo e alla cultura. Ospite d’eccellenza della serata “G di Grano e P di Pane” l’azienda veneta Fraccaro Spumadoro, nata come piccolo panificio che da oltre ottant’anni utilizza il lievito madre.

 

Ripercorrere la storia dell’uomo attraverso il cibo e l’evoluzione degli stili di vita: è questo il tema portante delle cinque serate organizzate in collaborazione con Slow Food Colline Trevigiane, Biblioteca Internazionale “La Vigna” e Ca’ Foscari Challenge School presso la Tipoteca Auditorium a Cornuda. Un percorso di gusto ideato dal docente universitario Danilo Gasparini che ricostruisce la storia del cibo partendo dalle lettere dell’alfabeto. La serata del 25 marzo “G di Grano e P di Pane”, nella quale si parlerà dell’evoluzione dell’uomo da allevatore ad agricoltore, sarà arricchita dalla presenza di Luca Fraccaro,  il quale racconterà agli ospiti l’evoluzione della storica azienda di Castelfranco Veneto che dal 1932 produce dolci. Da piccolo panificio oggi si è trasformata in una realtà artigianale che crea dolci storici come la Gondoeta e la Focaccia, che hanno deliziato intere generazioni di trevigiani.

 

Luca Fraccaro porterà come testimonianza la storia della sua azienda che produce prodotti da forno con lievito madre ed insegnerà ai presenti a riconoscere il pane a lievitazione naturale lunga, che lievita fino a 72 ore e che rimane più soffice e fragrante.

 

Nel corso della serata Danilo Gasparini, insegnante di storia dell’agricoltura e dell’alimentazione e ospite fisso di Geo&Geo su Rai 3, racconterà la grande trasformazione che ha visto l’uomo passare da allevatore di bestiame ad agricoltore, in grado di coltivare ortaggi e cereali utili per la sua sussistenza e per la creazione di alimenti fondamentali tra cui il pane fatto con il lievito madre.

 

L’incontro sarà arricchito dalla lettura di testi letterari e da alcune proiezione di video, a testimonianza di come il cibo ed in particolar modo il pane siano da sempre presenti non solo nella vita, ma facciano parte anche nella cultura dell’uomo. La serata si concluderà al ristorante “Le Corderie” dove gli ospiti saranno avvolti dal profumo del pane appena sfornato e potranno degustare una cena con speciali ricette create appositamente dallo chef Cristina Colle.

 

www.fraccarospumadoro.it




Inserito in : eventi,

Commenti