LA “FORTISSIMA” ALLA SCOPERTA DELLE TERRE DEL PROSECCO


Postato da: Utente Registrato il 22-09-2014. Visto 436 volte.

LA “FORTISSIMA” ALLA SCOPERTA DELLE TERRE DEL PROSECCO

Grande successo per la quarta edizione del raduno ciclistico all’insegna di sport, turismo ed enogastronomia. L’omaggio al Molinetto della Croda, la scalata al Muro di Ca’ del Poggio. Poi conclusione di giornata al Ca’ del Poggio Ristorante & Resort, con alcuni nomi illustri del ciclismo trevigiano

San Pietro di Feletto (TV), 22 settembre 2014 – La “Fortissima” alla scoperta del Muro di Ca’ del Poggio. La salita simbolo della terra del Prosecco ha ospitato partenza e arrivo della quarta edizione del raduno ciclistico organizzato dalla Squadra Fortissimi, in collaborazione con Ca’ del Poggio Ristorante & Resort e Prosecco Privée.

 

Un’accoppiata vincente: Ca’ del Poggio Ristorante & Resort, a San Pietro di Feletto, un partner sempre più importante per il mondo dello sport, e Prosecco Privée, un brand che si sta imponendo nel mondo dell’enogastronomia con il nuovissimo concetto di eccellenza fruibile per tutti.

 

Il percorso dell’edizione 2014 della Fortissima si è interamente snodato nel cuore delle colline del Prosecco Docg, toccando in vari punti la strada del vino bianco, che da Conegliano arriva a Valdobbiadene. Non è mancato un omaggio al Molinetto della Croda, uno dei luoghi simbolo del turismo trevigiano, devastato dall’alluvione del 2 agosto.

 

Poi, sosta per il pranzo presso la cantina Le Manzane, della famiglia Balbinot, che di recente ha ospitato la Festa della Vendemmia, evento solidale impreziosito dalla partecipazione di Dottor Sorriso Onlus.

 

Infine, l’ultima sfida della giornata, la salita sul Muro di Ca’ del Poggio, per provare l’emozione di pedalare dove anche quest’anno sono transitati alcuni tra i più importanti appuntamenti della stagione ciclistica (il Giro d’Italia, per citarne uno soltanto).  Poi, in cima al Muro, una volta scesi dalla bicicletta, serata evento al Ca’ del Poggio Ristorante & Resort, con la partecipazione di nomi illustri del ciclismo trevigiano, come Sacha Modolo, Marco Coledan, Giorgio Cecchinel, Andrea Dal Col e Alessandro Bertuola.   

 

>Nella foto: la partenza della 4^ edizione della “Fortissima”, con Sacha Modolo, Andrea Dal Col e Giorgio Cecchinel.

 

---

CA’ DEL POGGIO, DOVE IL PROSECCO INCONTRA IL MARE

C’è il Prosecco. E c’è il mare. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio San Pietro di Feletto, nel Trevigiano, coniuga alla perfezione le due anime della famiglia Stocco. Quella marinara, che ha portato Fortunato e la moglie Maria Stella ad affrontare una qualificata esperienza di ristorazione a Bibione, prima di trasferirsi a San Pietro di Feletto. E quella collinare, interpretata dai figli Alberto e Marco, che, con l’aiuto dei genitori, hanno fatto propria la tradizione familiare, rivisitandola con un tocco di modernità ed eleganza. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio è aperto a San Pietro di Feletto, lungo la Strada del Prosecco Superiore Docg, dal 18 ottobre 1994, e da allora incontra il crescente favore di una clientela raffinata ed esigente.

Se il panorama sui colli del Prosecco che si ammira dalle sale del Ristorante Relais Ca’ del Poggio va dritto al cuore, il palato degli ospiti della famiglia Stocco è deliziato da una cucina marinara che, grazie alla creatività degli chef Marco Stocco e Vincenzo Vairo, si è ormai imposta all’attenzione dei più severi gourmet. Molto conosciuto nell’ambiente sportivo (in via dei Pascoli, unica salita certificata dallaFederazione Ciclistica Italiana, ribattezzata Muro di Ca’ del Poggio, sono transitate le edizioni 2009 e 2013 del Giro d’Italia e il Campionato Italiano Professionisti del 2010), il Ristorante Relais Ca’ del Poggio dispone di 80 coperti inseriti in un ambiente elegante e al tempo stesso familiare, in cui Alberto Stocco e i suoi collaboratori fanno sentire gli ospiti come a casa loro.

Dal maggio 2013, l’offerta turistica di Ca’ del Poggio è arricchita con l`Hotel Villa del Poggio, una struttura dotata di ogni confort (e con una meravigliosa terrazza panoramica) che, grazie anche  all’esperienza diBruno Bertolingrande, s’integra alla perfezione con l’ospitalità offerta dal ristorante, trasformando quest’angolo della Marca Trevigiana - a 60 km da Venezia - in una specie di paradiso per una clientela che ama immergersi nell’atmosfera rilassata ed elegante delle colline del Prosecco. Nelle vicinanze sono disponibili campi da golf e da equitazione, oltre a percorsi naturalistici da esplorare a piedi o con le mountain bike messe a disposizione dall’hotel, per una vacanza all’insegna del benessere e del relax.  




Inserito in : bike, varie,

Commenti