ricetta moeche fritte (laguna veneta)


Postato da Utente Registrato il 30-11-2007. Visto 15240 volte.
Ingredienti :
moeche, uova, farina,olio per friggere,sale.
Preparazione:
Sbattere delle uova intere con un pizzico di sale. Immergervi le `moeche` ed attendere che abbiano assorbito tutto l`uovo. Infarinarle e friggerle in una padella di ferro colma di olio bollente (170) per qualche minuto. Ponetele in un foglio di carta assorbente salate e servite con polenta.

dati generali
Le moeche:
I granchi in questione sono in un particolare stato biologico.
In primavera e in autunno essi cambiano la "corazza" in modo che la struttura del loro corpo abbia a crescere e in questo breve periodo vengono chiamati moche. Da sempre esiste in laguna di Venezia il personaggio del moecante, cioe` quello che vive con l`allevamento controllato dei granchi fino a portarli allo stato di moche ed assumere cosi` rilevante valore economico.

La Mazaneta (la femmina)
Area di produzione: la produzione localizzata principalmente nella laguna di Venezia, concentrandosi soprattutto nelle zone di Burano, Giudecca e Chioggia; alcuni pescatori sono residenti nel comune di Cavallino-Treporti.
Periodo di produzione/raccolta: primavera e autunno per le moeche e a fine estate per le mazanete.
Caratteristiche: si tratta del granchio marino comune, granchio ripario (Carcinus mediterraneus). Dalla biologia di questo animale derivano due prodotti eduli, le mazanete ossia le femmine in periodo riproduttivo (con le ovaie mature) e provviste di esoscheletro duro, e le moeche ossia maschi e femmine in periodo di muta e quindi con esoscheletro non solidificato. La coltura delle moeche ben radicata nella tradizione locale, come confermano i racconti delle persone pi anziane. I granchi vengono pescati con reti particolari (trezze) terminanti con trappole cilindriche (nasse) collocate nei fondali bassi della laguna.





Inserito in : ricette-pesce,






Commenti