Fiori d`acacia o robinia , insomma GASIA


Postato da Utente Registrato il 06-05-2011. Visto 8112 volte.
Intanto presentiamo la ricetta:

Ingredienti:

Fiori d’acacia 
Uova 
Latte 
Sale o Zucchero

Preparazione:


Mescolare insieme gli ingredienti in modo da formare una pastella fluida ed omogenea. Quindi si intingono i fiori d'acacia lasciandoli scolare bene e si friggono finchè sono dorati. Una spruzzata di zucchero a velo e sono pronti da gustare.


Poi un mio dubbio / curiosità:

Ma quella che noi veneti chiamiamo GASIA, con le spine , che in primavera fa i fiori a grappolo bianchi che si possono mangiare fritti è un acacia o una robinia?


L'Acacia farnesiana (L.) Willd. volgarmente chiamata Gaggia Gasia in dialetto originaria delle zone calde del globo, si presenta come un arbusto o alberello, sempreverde nei climi miti, con tronco e rami spinosi, foglie bipennate. infiorescenze primaverili profumatissime e globose, di colore giallo-arancio, solitarie o in piccoli gruppi.

La Robinia pseudoacacia è una pianta con portamento arboreo (altezza fino a 25 metri) o arbustivo; spesso ceduato, con forte attività riproduttiva agamica, i pollonispuntano sia dal colletto sia dalle radici.
Corteccia di colore marrone chiaro molto rugosa.
Foglie imparipennate, lunghe fino a 30-35 cm con 11-21 foglioline ovate non dentate lunghe fino a 6 cm con apice esile. Aperte di giorno mentre la notte tendono a sovrapporsi.
Fiori bianchi o crema, lunghi circa 2 cm simili a quelli dei piselli, riuniti in grappoli pendenti. Frutti a forma di baccello prima verdi poi marroni lunghi circa 10 cm, deiscenti a maturità.
Presenza di numerose spine lunghe e solide sui rami più giovani.





Inserito in : ricette,






Commenti