Pandoro di Verona


Postato da Utente Registrato il 11-07-2016. Visto 1108 volte.
Il pandoro è un tipico dolce natalizio di Verona, conosciuto in tutto il mondo. È diventato simbolo del natale e delle feste, un dolce che sin dal medioevo i veronesi consumavano durante il periodo di Natale.
Privo di creme, cioccolate o canditi, viene guarnito con una spolverata di zucchero a velo! Questo pandoro contiene davvero pochi ingredienti, è una torta abbastanza povera ma ricca di gusto e di tradizione! Il pandoro durante le feste si può trovare ovunque, viene servito come dolce anche nei maggiori ristoranti nel Centro storico di Verona, accompagnato da una golosissima crema a base di mascarpone, per poterlo inzuppare per bene.
Ora vediamo assieme la preparazione di questo dolce speciale.
 
INGREDIENTI
650 gr di farina;
250 gr di burro e 08 uova
200 gr di zucchero;
30 gr di lievito di birra
1/2 bicchiere di panna liquida;
8 uova
zucchero a velo q.b
scorza grattugiata di un limone;
una bustina di vanillina
 
PREPARAZIONE
La fase di preparazione prevede la realizzazione di 3 impasti:
1) Prendete un recipiente e unite 75 gr di farina, 10gr di zucchero, il lievito di birra sbriciolato, un tuorlo d’uovo e mescolate bene impastando il composto.
2) Dopo aver amalgamato bene il tutto, lasciate lievitare la pasta per almeno due ore. Lasciato lievitare e riposare, aggiungete 160 gr di farina, 25 gr di burro, 90 gr di zucchero e 3 tuorli d’uovo. Amalgamate il tutto e rimettete la pasta a lievitare per altre due ore.
3) Unite i restanti 375 gr di farina, i 40gr di burro (sempre ammorbidito), i 75 gr di zucchero, un uovo intero e tre tuorli. Amalgamate il tutto e rimettete la pasta a lievitare per altre due ore.
A questo punto l’impasto è pronto. Lavoratelo con le mani con forza per tirarlo bene; aggiungete mezzo bicchiere di panna liquida, la scorza del limone e un pizzico di vanillina. Ora stendete la pasta in forma quadrate e al centro riponete qualche pezzettino di burro. Ripiegate sul burro la pasta e stendetela: ripetete lo stesso procedimento fino a ripiegarla in 3; lasciate riposare per 30 minuti.
A questo punto, riprendi il composto e ripeti lo stesso procedimento appena fatto e lascia riposare di nuovo per altri 30 minuti.
Prendete uno stampo in silicone per pandoro con le pareti alte imburratelo e spolverizzatelo con dello zucchero semolato.
Lavorate la pasta con le mani ancora per qualche minuto, dopodichè fate con la pasta due palle e mettetele negli stampi. Lasciate lievitare ancora il composto fino ad arrivare a metà dello stampo e fate cuocere per una quarantina di minuti in forno ventilato preriscaldato a 190 gradi, abbassando a metà cottura la temperatura a 160 gradi per far cuocere anche l`interno.
Sfornate appena pronti e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente. 



Inserito in : pandoro, natale, ricette, ricette-dolci, ricette-tipiche, ricette-tradizionali,






Commenti



I consigli di Veneto e Dintorni

house2B&B Faronhof
Struttura