Ricetta Baccalà Mantecato


Postato da Utente Registrato il 17-01-2017. Visto 1295 volte.
Tipico della tradizione veneziana, il baccalà mantecato ha origini che si perdono nella storia. Sembra, infatti, che a scoprire lo stoccafisso e a introdurlo a Venezia sia stato un nobile mercante veneziano naufragato al largo delle isole Lofoten, in Norvegia. Da allora il merluzzo essiccato è entrato a far parte della cucina veneta in veste di una semplice, ma deliziosa ricetta: il baccalà mantecato.
Ecco in pochi passaggi come farlo in casa.
Tempo di cottura
30 minuti
Tempo di preparazione
30 minuti
Difficoltà
Media

Ingredienti per 4 persone


  • 300 g di polpa di stoccafisso deliscato da tenere in ammollo per 24 ore
  • 150 g di olio di girasole
  • 150 g di olio d’oliva extravergine delicato
  • 1 spicchio d’aglio
  • alloro
  • limone
  • sale e pepe q.b
  • Procedimento


  • Dopo aver tenuto in ammollo lo stoccafisso per 24 ore, scolalo e immergilo in una pentola piena d’acqua fredda e portatelo a bollore.
  • Nel frattempo, aggiungi un pizzico di sale, l’alloro, lo spicchio d’aglio e il limone.
  • Fai cuocere il baccalà per 20 minuti. Seguendo la ricetta originale del baccalà mantecato, una volta cotto, scola il baccalà, avendo cura di conservare un po’ della sua acqua per la mantecatura.
  • Ora, la tradizione dice che la polpa del baccalà deve essere sbattuta a mano con un cucchiaio di legno, ma anche una planetaria con lama di plastica o un attrezzo da cucina simile vanno bene.
  • Mentre la polpa viene frollata dalla planetaria, aggiungi poco alla volta l’olio di oliva e quello di girasole a filo, e l’acqua di cottura conservata. In questo modo la mantecatura verrà soffice, delicata e saporita.
  • Infine, insaporisci con una spolverata di pepe e una manciata di prezzemolo tritato, e servi il baccalà con fettine di polenta gialla grigliata.




  • Inserito in : ricette,






    Commenti