villa Zasso

villazasso

Paese - Provincia

Moldoi di Sospirolo (BL)

Sito web della villa:


www.villazasso.com

Riferimenti e Contatti:

villa Zasso a Moldoi di Sospirolo (Belluno)
tel. 3472785873


info@villazasso.com



villazasso1

Descrizione:


Maestosa ed allo stesso tempo elegante, Mirabilmente incastonata nell’imponente scenario del Monte Pizzocco e delle Dolomiti Bellunesi,da più di trecento anni Villa Zasso domina l’intera Valbelluna dai boschi del Cansiglio al Feltrino



Situata a Moldoi di Sospirolo è uno dei più bei edifici storici del bellunese, la costruzione si trova a quota a 493 metri sul livello del mare, rivolta a sud in posizione di rilievo sulla Valle del Piave ed alle Prealpi Bellunesi e con alle spalle le montagne del Parco delle Dolomiti Bellunesi tra le quali domina la cima del Monte Pizzocco. la maestosità della sua facciata principale è ben visibile all`occhio attento da gran parte della Valbelluna, nelle giornate limpide perfino dalle Prealpi si trova occasione per scorgerla : dalla Valpiana , da Signa , dal Pian di Cultura sopra Lentiai . L`edificio costruito nel settecento dalla famiglia veneziana Sandi fu progettato molto probabilmente dall`architetto Domenico Rossi che lo abbellii con un ampio viale in salita nella parte anteriore , un labirinto composto da piante di bosso ed un parco alberato nell`accesso posteriore , nonché alcuni edifici accessori come scuderie e alloggi per la servitù e leggermente più a nord con la piccola ma graziosa chiesetta dedicata a San Biagio e San Pellegrino. Nel IX fu acquistata dalla famiglia Biesuz e nel 1830 fu ceduta a Bortolo Zasso. La famiglia Zasso tutt`ora vi abita e conserva con amore questo prezioso edificio Veneto oltre che Bellunese.


villazasso2

Storia:

Villa Sandi Zasso XVIII secolo - Moldoi La famiglia Sandi (di origine lombarda, più esattamente di Milano, venne a Feltre arricchendosi con il commercio) aveva fin dal XVI secolo vasti possedimenti nella zona di Paderno e nella attigua località di S.Zenon, dove la tradizione vuole che vi fosse la più antica dimora dei Sandi.

Nel XVIII secolo risulta che la famiglia si sia trasferita a Venezia, per la necessità dei Sandi, entrati a far parte delle alte strutture amministrative della Repubblica di Venezia, di risiedere nella città di S.Marco. Naturalmente nel periodo estivo si avevano i festosi ritorni per la villeggiatura e per sovrintendere contemporaneamente ai raccolti.

Data l'importanza della famiglia, si giunse alla costruzione del complesso di Moldoi nei primi decenni del XVIII secolo. La località prescelta è perfettamente coerente col desiderio di grandiosità che si voleva dare alla costruzione, per la posizione elevata che domina sulla vallata, isolata dai centri abitati e visibile praticamente sempre da ogni punto del percorso tra Feltre e Belluno. La dimora, alienata dai Sandi, in seguito alla decadenza ed in parte all'estinzione della casata, diventò proprietà Biesuz, nei primi anni del XIX secolo, e fu quindi, verso il 1830, acquistata dal dott. Bortolo Zasso, agordino.

Ancora oggi appartiene alla famiglia Zasso.

maggiori info sul sito del comune di sospirolo



Vedi TUTTE le ville di BELLUNO   



Questa scheda è stata inserita da Utente Registrato e visitata 6007 volte




Altre Ville o Casali belluno

Commenti