CORONAVIRUS
Verificate con gli organizzatori le date e le modalità di svolgimento degli eventi.

Lo staff di venetoedintorni non è responsabile nel caso in cui alcuni eventi vengano annullati senza avviso in questo sito

Per una sera a cena con d’Annunzio e Albina


Tipologia:

Presentazione

Quando:

24 Novembre 2015

Dove:

Castelletto di Brenzone (Vr) in provincia di VERONA

Descrizione:

All’Osteria al Pescatore di Castelletto di Brenzone il prossimo 24 novembre serata “immaginifica” ospiti il Vate e la sua cuoca Albina Becevello.
Livio Parisi, famoso oste che ha fatto del lago di Garda la culla delle sue passioni, la cucina e l’arte, ci regaleràcon l’aiuto determinante di sua moglie Rosaria una serata particolare all’insegna dei gusti di Gabriele e delle coccole della sua cuoca, raccontate nel libro “la cuoca di d’Annunzio”scritto da Maddalena Santeroni e Donatella Miliani, ediz.Utet.
Il libro – presentato dall’autrice Maddalena Santeroni – sarà infatti il filo conduttore della serata a tema. Il menù studiato nei particolari, anche con l’affettuoso contributo dell’Associazione Cuochi Trentini, sarà tutto da gustare e allieterà la serata un pianista che non mancherà di farci ascoltare ‘A vucchella, splendida canzone scritta proprio da Gabriele d’Annunzio, durante la sua permanenza a Napoli.
In rappresentanza del Vittoriale, la meravigliosa casa di d’Annunzio sulle rive del lago parte lombarda, la dottoressa Annarita della Penna responsabile dei progetti speciali presso la Fondazione il Vittoriale degli Italiani.
Maddalena Santeroni e Annarita della Penna con l’aiuto della creatività di Livio Parisi e dell’organizzatore Antonello Colapietro non mancheranno di raccontare qualche goloso episodio del Vittoriale e del grande Gabriele.


Per Livio Parisila ristorazione è una vocazione adulta. Ma con quanta passione da esprimere! Il suo locale è l’Osteria al Pescatore e si trova sul pittoresco porticciolo di Castelletto di Brenzone, con le finestre rivolte al lago di Garda. Un locale piccolo e intimo, dove lui si diverte nell’accogliere gli ospiti con grande famigliarità e declamando il menu all’inizio di ogni serata. Sì, perché i pesci di lago proposti cambiano ogni sera, dipende da quelli che i pescatori gli portano. Parisi ama definire la sua materia prima “pesce selvaggio di lago”. E noi aggiungeremmo “raro”, perché anche sul Garda di lavarelli, persici e “aole” se ne pescano sempre meno. Livio Parisi è anche scrittore, ha dedicato racconti alle tradizioni enogastronomiche locali. In bagno l’ospite trova molti classici, da Seneca a Baudelaire. La moglie Rosaria, signora della cucina, ha mano delicata nel rispettare le sfumature di gusto dei tesori del lago. Basta assaggiare la trota marinata ai porri, i filetti di lavarello, le “aole” preparate in vari modi. Persino i “bigoli” con le sarde sotto sale messe via da Livio e gli spiedini di persico e lavarello non presentano sapori sopra le righe. La cucina è attraversata da una nota elegante. Come del resto l’accogliente saletta dell’ex dogana che ospita il locale. Preferenza negli abbinamenti ai vini veronesi.

Maddalena Santeroni, è nata e vive a Roma, sposata. Si occupa da anni di comunicazione ed organizzazione eventi. Presidente dell’Associazione Amici dell’arte moderna a Valle Giulia, ha creato ed organizza il premio “Arte: Sostantivo femminile” della Gnam, giunto ormai al settimo anno. Ha insegnato comunicazione presso l’Accademia di Costume e Moda di Roma, scrive testi teatrali che a volte interpreta, inoltre da anni scrive biografie di donne che si sono distinte nel mondo dell’arte.
Ha collaborato alla creazione di una nuova ala museale al Vittoriale a Gardone – il d’Annunzio segreto – che l’ha portata a studiare il Vate attentamente. Quest’anno a maggio è uscito il libro “La cuoca di d’Annunzio” (edizioni Utet) che sta riscuotendo un notevole successo di pubblico.
Ama il cinema, l’arte e cucinare non necessariamente in questo ordine. Nella biografia non può mancare che è la nonna di Tommaso e Niccolò

Per info:
Livio e Rosaria, tel. 045-7430702
via Imbarcadero, 31 
Castelletto di Brenzone 37010 (VR) 

Maddalena Santeroni
3926323491
maddalenasanteroni@hotmail.com 



Evento visitato 924 volte, inserito il 18/11/2015 da Anonimo


Commenti

Cerca Eventi

Seguici su Facebook