CORONAVIRUS
Verificate con gli organizzatori le date e le modalità di svolgimento degli eventi.

Lo staff di venetoedintorni non è responsabile nel caso in cui alcuni eventi vengano annullati senza avviso in questo sito

DERMA - Alessio Ballerini (electro soundscape) / Mauro Ferrario (visual & interactive design)


Tipologia:

Concerto Live

Quando:

Dal 17 Febbraio 2017 al 18 Febbraio 2017

Dove:

Abano Terme in provincia di PADOVA

Descrizione:

“Il 17 Febbraio la quarta esposizione digitale al Laboratorio Culturale I’M:
DERMA, uno sguardo contemporaneo alle derive digitali dell`arte e della musica elettronica”

Venerdì 17 Febbraio, dalle ore 22:30, ad Abano Terme, si terrà il terzo appuntamento firmato Fusion Art Center, DERMA: la piattaforma espositiva che coinvolge artisti nel campo del digitale e del sonoro in collaborazione con l’Associazione Culturale Khorakhanè, che si svolge da Novembre con cadenza mensile all’interno degli spazi del Laboratorio Culturale I’M.

Derma si presenta come un`esposizione di arte digitale insieme ad un live elettronico. Nasce con l’obiettivo di unire questi due mondi in un`unica realtà sensoriale, spaziale e sonora.
Ogni esposizione è il frutto del lavoro di due artisti, selezionati dalle curatrici del progetto, che condividono i loro diversi linguaggi nella creazione dello scenario, sempre inedito e progettato nello spazio, presentato come evento elettronico e visivo.

Protagonisti di questa quarta collaborazione artistica saranno Mauro Ferrario e Alessio Ballerini, che insieme daranno vita ad un nuovo scenario sonoro e visivo dell’esposizione e performance live.

Mauro Ferrario
E’ un’artista ma anche sviluppatore e interaction designer, con un curriculum che l’ha visto esporre e lavorare nelle piattaforme di ricerca più interessanti della scena locale e non solo. Vive e lavora tra l’Italia e l’Olanda, impegnato nello sviluppo di progetti di visual design e arte digitale. Dopo aver frequentato lo IED di Milano, inizia a lavorare come sviluppatore ma subito i suo interesse per la ricerca lo porta a  dedicarsi a installazioni e progetti sperimentali.
Le sue collaborazioni nel campo dell’arte iniziano nel 2012 con l’intento di attivare nuove soluzioni, come quella che nel 2013 lo vede spostarsi in Valcamonica e poi a Venezia con il collettivo “Goofy Goober Project” di cui è co-fondatore, per la realizzazione di installazioni e progetti inediti. Oggi insegna web design sperimentale allo IED di Firenze. Tra le sue collaborazioni più importanti ci sono il Fuorisalone di Milano nel 2015, sempre a Milano ha esposto per l’EXPO, a Marghera per il festival di arte performativa e sonora Electrocamp, per il Robot festival a Bologna.


Alessio Ballerini
Alessio Ballerini è un giovane sound artist è filmmaker, la sua ricerca estetica si concentra tra la relazione del mondo visivo e sonoro, legato in particolar modo alla musica elettronica. Tra gli artisti italiani è sicuramente uno dei più completi ed eclettici in grado di conciliare perizia tecnico-formale nella costruzione delle sue tracce con una sensibilità melodica tutta personale.
Nelle sue opere Alessio cerca di destrutturare la realtà visiva e sonora convenzionale attraverso la fusione di paesaggi e suoni di varia provenienza, creando nuove esperienze di relazione visiva e sonora.
Nel 2010 fonda AIPS - Archivio Italiano Paesaggi Sonori - insieme a Francesco Giannico. Sempre con Giannico, nel 2013, fonda Oak Editions, un’art music label.

Ha suonato, realizzato video e progetti sonori per gallerie, musei, festival e altri eventi internazionali come Cafè Oto, Soundfjord, Sonicueb, Museum of Contemporary Craft, C(h)orde, Robot festival, Acusmatiq, Flussi, Node, Maxxi, Pastificio Cerere, Adiacenze, Galleria Civica di Modena, Castello Malaspina, Castel Sant’Elmo, La Mole.

Ha collaborato e diviso il palco con Alva Noto, Lawrence English, Oval, Retina, Enrico Coniglio, Senking, Erik Skodvin, Giuseppe Cordaro, Francesco Giannico, Pietro Riparbelli.





Evento visitato 563 volte, inserito il 08/02/2017 da Anonimo


Commenti

Cerca Eventi

Seguici su Facebook