FAI Villa dei Vescovi

106034057800268220432515222472922710103167n

Paese - Provincia

Luvigliano di Torreglia (PD)

Sito web della villa:


www.villadeivescovi.it

Riferimenti e Contatti:

FAI - Villa dei Vescovi

Via Vescovi 4 35038 
T.049-9939473
e.mail: faivescovi@fondoambiente.it


10377349_750581848321082_8859542281859515059_n

Descrizione:



Da mercoledì a sabato
10 - 18 da aprile a ottobre
10 - 17 novembre, dicembre, gennaio e marzo
domenica
10 - 19 da aprile a ottobre
10 - 17 novembre, dicembre, gennaio e marzo

Chiuso lunedì e martedì non festivi.
Martedì si accettano scolaresche e gruppi (superiori le 30 persone) su prenotazione.
Ultimo ingresso un`ora prima della chiusura.

La Villa è chiusa dal 9 dicembre al 29 febbraio.
(Si accettano per tutto il periodo gruppi su prenotazione superiori alle 30 persone)

BIGLIETTI

Adulti € 8.50
Bambini (4 - 12 anni): € 3,00
Studenti universitari: € 5,00
Iscritti FAI, soci National Trust
e residenti Comune di Torreglia INGRESSO GRATUITO

Biglietto famiglia (2 genitori + 2 bambini dal 4 ai 12 anni) € 20
Il terzo figlio è gratuito

Tesserati Touring Club, Padova Card, Io Studio BIGLIETTO RIDOTTO

(In caso di manifestazione il prezzo può variare)

Audioguida: € 1,50
Biglietto fotografico: € 2,00


1507715_706657152713552_2647230712977372340_n

Storia:

Villa dei Vescovi è la più importante casa pre-palladiana del Veneto.

Edificata tra il 1535 e il 1542 su un terrapieno dei Colli Euganei come casa di villeggiatura del Vescovo di Padova, fu realizzata dal pittore-architetto veronese Giovanni Maria Falconetto, sotto la direzione di Alvise Cornaro.
Gli interni e le logge furono arricchiti da un ciclo di affreschi realizzati a partire dal 1542 dal pittore fiammingo Lambert Sustris, molti dei quali evocano fedelmente il sublime paesaggio circostante.

La Villa divenne sede di un cenacolo intellettuale frequentato da importanti letterati e umanisti del tempo e rimase di proprietà della Curia padovana fino al 1966. Venne acquistata dal milanese Vittorio Olcese e infine donata al FAI - Fondo Ambiente Italiano nel 2005 per volontà di Maria Teresa Valoti Olcese, seconda moglie di Vittorio e dal figlio Pierpaolo come gesto d`amore verso il marito e il padre.

Nel 2011, dopo diversi anni di restauro, la Villa ha riaperto e si ripresenta al pubblico come luogo da vivere, un luogo dove riflettere, ritrovarsi, leggere, godere della bellezza degli spazi, trascorrere la giornata in compagnia.

Immergersi nell` atmosfera di Villa dei Vescovi significa vivere un`esperienza indimenticabile!!!




Vedi TUTTE le ville di PADOVA   Vedi anche Villa La Bolzonella



Questa scheda è stata inserita da Utente Registrato e visitata 3195 volte




Altre Ville o Casali padova

Commenti