MIGLIAIA DI GIOVANI A PALERMO PER GALACTICA - UNLOCKED MUSIC FESTIVAL TRA MUSICA E IMPEGNO SOCIALE


Postato da: Utente Registrato il 04-06-2024. Visto 39 volte.
Il primo giugno i Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo sono stati invasi da migliaia di giovani provenienti da tutta Italia per partecipare al Galactica, una maratona musicale organizzata dallo storico club Cocoricò di Riccione, ospitata dall’Unlocked Music Festival. Questo evento, parte del progetto “Musica e Legalità”, ha rappresentato un`importante occasione per sensibilizzare i giovani su temi sociali rilevanti come il contrasto alle tossicodipendenze e alla violenza di genere, utilizzando il potente veicolo della musica

La giornata del primo giugno è stata un successo straordinario, alternando esibizioni di artisti internazionali di altissimo livello a momenti di approfondimento sui temi del disagio giovanile. Sul palco si sono esibiti artisti del calibro di Amelie Lens, Indira Paganotto, il duo italiano 999999999 (Nine Times Nine), Ankkh, Dyen, Mattia Trani, Sara Landry, e Kiki Feel. Le performance visive, curate da Massimo Tomasino, lighting designer di fama internazionale, hanno reso l`esperienza ancora più coinvolgente e memorabile.
Vincenzo Grasso, organizzatore dell’evento, ha espresso la sua gratitudine verso tutti coloro che hanno reso possibile questo straordinario evento. “Ringrazio tutti i presenti e le autorità per aver sostenuto l’organizzazione di questo evento. Attraverso il linguaggio universale della musica, sono stati affrontati temi importanti”, ha dichiarato Grasso. “Temi legati al contrasto alle dipendenze di ogni tipo, dalle sostanze stupefacenti all`alcol, alla salute. I contenuti proposti hanno utilizzato, rispetto ai tradizionali luoghi istituzionali, un contesto più̀ ‘leggero’ ed informale legato alla musica ed all’intrattenimento”.
Grasso ha inoltre sottolineato il valore che eventi di questo tipo hanno per il territorio in termini di indotto turistico e visibilità. “Eventi come il Galactica non solo offrono ai giovani occasioni di svago e riflessione, ma portano anche un significativo impatto economico per il territorio. Migliaia di visitatori, provenienti da diverse parti del paese, contribuiscono all’economia locale attraverso la fruizione di servizi come hotel, ristoranti e trasporti. Inoltre, la risonanza mediatica di un evento di questa portata eleva la visibilità di Palermo a livello nazionale e internazionale, promuovendo la città come un centro vitale per la cultura e l`intrattenimento”.
Grasso ha riconosciuto il contributo fondamentale delle istituzioni e dei partner dell`evento: “Il merito di aver diffuso questo messaggio va alle realtà che hanno collaborato con l’organizzazione. I partner istituzionali, come il Comune di Palermo, l`Assessorato Cultura di Palermo, i Cantieri Culturali, il Progetto Musica e Legalità, e l`Associazione Contra, così come le autorità presenti, tra cui le Forze dell’ordine, la Questura, la Prefettura e il Personale Sanitario, hanno permesso l’ottima riuscita dell’evento”.
Un ringraziamento speciale è rivolto al main sponsor e partner tecnico, TicketSms. “TicketSms ha svolto un ruolo cruciale nella perfetta gestione di tutto il comparto ticketing, garantendo funzionalità ed efficienza nel servizio ai clienti. Il loro impegno è stato determinante per il successo dell’evento”, ha affermato Grasso. 
Armando Castaldo, marketing manager della tech company bolognese, ha condiviso l’orgoglio di essere stati partner di questo importante happening. “Sosteniamo la musica live e gli eventi del clubbing cercando di portare al loro interno la nostra sensibilità green. Il nostro impegno etico e sostenibile si riflette nelle scelte che facciamo ogni giorno, sia come persone che come azienda, tra queste la decisione di adottare un sistema di biglietteria completamente paperless”, ha dichiarato Castaldo.
Un ringraziamento speciale è stato rivolto anche ai media partner, tra cui Radio Time, e ai partner tecnici come Finocchiaro, Arma Rent, e Selespurghi. Il supporto di altri sponsor come Ploom, Ciccio’s Burger, Cucine in Cloud e Medio Oriente è stato essenziale per il successo dell’evento. “Ringrazio anche Redbull e Peroni per il supporto tecnico nella gestione dell’area “food & beverage”, ha aggiunto Grasso.
Infine, un ringraziamento doveroso va a tutti i componenti della produzione, dello staff tecnico, amministrativo e legale, senza i quali l`evento non sarebbe stato possibile. Un applauso particolare alla security, al personale sanitario, ai barman, ai fattorini e a tutti coloro che hanno ricoperto ruoli fondamentali nell`organizzazione del concerto: dal responsabile di palco ai tecnici del suono, dai fotografi ai videomaker, dai coordinatori dei volontari agli addetti alla logistica e alla sicurezza.





Inserito in : varie,

Commenti