Baccalà alla Vicentina


Postato da Utente Registrato il 12-12-2017. Visto 710 volte.

Mettere in ammollo in un recipiente con acqua fredda il baccalà ben battuto per 3 giorni, lasciandolo sotto l’acqua corrente per tutto il tempo.
Aprire il pesce nel senso della lunghezza, togliere lisca e spine e riempirlo con cipolle affettate finemente e rosolate in un bicchiere d’olio, grana grattugiato, sarde, prezzemolo, sale e pepe, quindi tagliarlo a pezzi.
Infarinare i vari pezzi di baccalà, poi disporli uno accanto all’altro  in una pirofila.
Ricoprire il pesce con latte, unire l’olio fino a ricoprire tutti i pezzi, livellandoli. Cuocere a fuoco molto dolce per circa 4 ore e mezzo, muovendo ogni tanto il recipiente in senso rotatorio, senza mai mescolare.


Ottimo dopo un riposo di 12/24 ore. Servire con polenta!



INGREDIENTI:
- 1 kg di baccalà secco

- 280 gr di cipolle
- 1/2 litro di olio evo
- 3 sarde sotto sale
- ½ litro di latte fresco
- farina bianca
- 50 gr di  grana grattugiato
- 1 ciuffo di prezzemolo tritato
- sale e pepe q.b.
Ricetta a cura di “Ristorante TIpico Robevecie” - www.robevecie.it



Inserito in : ricette, ricette-pesce, ricette-tradizionali,






Commenti